Crea sito

Kime No Kata

 ESCAPE='HTML'

Il Kime-no-Kata è il Kata della decisione o del Kime (intenzione senza riserve). Attraverso l'esecuzione di forme, che non hanno un legame esteriore marcato con il randori e che comportano l'impiego degli atemi e delle armi (spada corta e bokken), questo Kata propone ai praticanti l'analisi dell'azione pervasa dal kime, dalla sincerità dell'intenzione senza riserve. Nel nostro agire, nel judo come nella vita di ogni giorno, siamo spesso alle prese con il fallimento dovuto alla presenza di intenzioni contrastanti che rendono il nostro operato impacciato e poco credibile. Con lo studio di Kime-no-kata (che avviene come progressione didattica dopo i primi due) si affronta per la prima volta, in forma analitica, il fluire dell'azione pura, libera dalle briglie dei nostri desideri di vittoria o dalle paure di sconfitta. Il praticante, normalmente, ha provato spontaneamente in randori e in shiai (combattimento) le sensazioni dell'azione priva di controintenzioni. Ora le riprende in forma analitica, seguendo quell'alternanza di esperienza creativa e apporto della Tradizione che favorisce la crescita non solo nel Judo ma in ogni campo dello scibile umano. 
Kime-no-Kata è suddiviso in due parti: Idori (posizione inginocchiata) e Tachiai (posizione eretta). In ciascuna di esse vi sono contrattacchi da prese, colpi e armi (pugnale, spada corta, spada). Le stesse tecniche si ripetono in piedi e in ginocchio, portando i praticanti a sperimentare diverse soluzioni per gli stessi attacchi portati da posizioni e da distanze diverse. E' costituito da 20 attacchi e relativi contrattacchi.

NOMENCLATURA DEL KIME-NO-KATA

 ESCAPE='HTML'

    IDORI

    RYOTE-DORI (Presa ad entrambi i polsi)

    TSUKKAKE (Colpire direttamente)

    SURI-AGE (Colpire scivolando)

    YOKO-UCHI (Colpire lateralmente)

    USHIRO-DORI (Prendere alle spalle)

    TSUKKOMI (Colpire trafiggendo)

    KIRIKOMI (Colpire tagliando)

    YOKO-TSUKI (Colpire dal fianco)
     

      TACHIAI

      Ryote dori – presa alle due mani
      Sode tori – presa per le maniche
      Tsu kake – pugno al viso
      Tsuki age – pugno uppercut
      Suri age – colpo scivolato al viso
      Yoko uchi – pugno laterale
      Ke age – colpo ai testicoli
      Ushiro dori – presa alle spalle
      Tsukomi – traforare con il pugnale
      Kiri Komi – fendere la testa con il pugnale
      Nuki kake – impedire di sguainare la katana
      kiri oroshi – fendente con la katana